2

Gilles Clement

35,00

Esaurito

NOVE GIARDINI PLANETARI

Paesaggista Tra I Più Noti E Influenti D’Europa, Teorizzatore Del Giardino Planetario, Del Giardino In Movimento E Del Concetto Di Terzo Paesaggio, Con Gilles ClèMent Nasce Un Giardino Completamente Nuovo, Il Primo A Non Essere Pensato In Funzione Della Presenza Umana Ma In Cui L’Uomo è Visitatore, Assieme Ad Animali E Vegetali. Una Presenza Non Necessaria E Talvolta Persino Esclusa, Come Nell’Isola Derborence Del Parco Matisse. I Progetti Presentati In Questo Volume Sono Uno Spaccato Significativo Di Un’Attività Quasi Quarantennale Che, Procedendo Tra Molteplici Esperienze, Arriva Oggi A Esprimere Nel Modo Più Chiaro Ed Esauriente Una Visione Compiuta, Che Presenta Aspetti Di Grande Originalità E Che Rappresenta Oggi Un Termine Di Riferimento Obbligato, E Di Grande Suggestione E Fertilità, Per L’Intera Cultura Progettuale.
C’è Il Disegno Formale, Quello Che Imposta Un Rapporto Con La Natura Improntato Al Dominio Totale, Nella Selezione E Nella Disposizione Delle Essenze Vegetali E Nella Necessaria Manipolazione Del Suolo. Questo Design Poggia Su Un Trattamento Pesantemente Selettivo Del Suolo, Sul Controllo Severo Del Mondo Vivente, Anche Di Quello Animale, E Sulla Immutabilità Dell’Ordine Istituito Dal Disegno. Esiste Poi Un Design Diverso, Alternativo, Di Definizione Più Difficile, Che Progetta La Parte Permanente, Del Giardino, Quella Che Potremmo Chiamare Infrastruttura, E Che Garantisce Il Rispetto Delle Necessità Di Base: Accessibilità E Percorribilità, Benessere E Sicurezza, Sia Per I Visitatori Che Per Gli Esseri Viventi Del Giardino.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Gilles Clement”