When a Factory Becomes a Home

Adaptive Reuse for Living

55,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty
WHEN A FACTORY BECOMES A HOME

Le sfide legate alla carenza di alloggi e all’abbandono degli edifici possono essere contrastate con successo dalla riattivazione e dalla conversione degli immobili esistenti in contesti urbani e rurali. Un approccio che vale anche in termini economici, ecologici e di pianificazione urbana.

Oggi, un gran numero di idee, concetti e interventi molto diversi riempiono edifici dimenticati e abbandonati con nuova vita. La gestione sensibile e rispettosa delle strutture esistenti è importante quanto l’aggiunta creativa ai vecchi edifici. Di conseguenza, gli spazi residenziali più eccezionali e unici sono creati da vecchi silos o edifici per uffici, chiese vuote, ex stazioni ferroviarie o edifici infrastrutturali obsoleti attraverso l’appropriazione creativa della sostanza esistente.

Questo volume mostra l’eccitante varietà di possibilità di riutilizzo e fornisce nuovi spunti e prospettive su argomenti di grande attualità.

Tra i progetti trattati:

  • From school to apartment complex in Rotterdam, the Netherlands (eklund_terbeek architects)
  • From theater to penthouse in Pörtschach, Austria (destilat)
  • From church to single-family home in County Durham, UK (Evolution Design)
  • From sugar factory to lofts in Barcelona, Spain (Garcés – de Seta – Bonet Architects)
  • From bunker to flat in Hamburg, Germany (Kramer & Co)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “When a Factory Becomes a Home”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.