Armando Ruinelli Architetti

Progetti 1982–2022. Leggere il tempo

69,00

Disponibile su ordinazione

This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty
Armando Ruinelli: un maestro del costruire nel tessuto esistente e in ambiente alpino, riconosciuto a livello internazionale.

Raramente un architetto è così strettamente legato al suo posto di lavoro come nel caso di Armando Ruinelli, nato nel 1954, al suo villaggio natale di Soglio in Val Bregaglia, in Svizzera. Tuttavia, ben lungi da ciò che ci si potrebbe aspettare da un luogo così piccolo e remoto di appena 100 abitanti, la limitazione in questo caso è diventata una distinzione. L’atteggiamento e il lavoro di Ruinelli sono cresciuti organicamente dalle robuste abitazioni in pietra del villaggio. Così, è diventato un maestro rispettato a livello internazionale della costruzione nel tessuto esistente, in particolare in ambiente alpino.

Questa prima monografia su Armando Ruinelli documenta in modo esaustivo il suo lavoro lungo quasi quattro decenni. Dimostra l’evoluzione del suo linguaggio architettonico dai primi edifici a Soglio degli anni ’80, alle riconversioni di edifici esistenti e progetti per nuove realizzazioni che continuano le tradizioni locali ma soddisfano anche le odierne esigenze abitative. Fino agli ultimi lavori, come il quasi studio astratto per l’artista svizzera Miriam Cahn a Stampa.

Fotografie e progetti, oltre a un saggio fotografico appena creato per questo libro dalla fotografa svizzera Katalin Deér, sono integrati da testi e conversazioni tra Ruinelli e il suo altrettanto famoso collega architetto Gion A. Caminada che illuminano il lavoro e l’atteggiamento dell’architetto e trasmettono le particolari caratteristiche del suo ambiente alpino.