Casabella 954

Febbraio 2024

15,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty
CONTENUTI CASABELLA 954 – FEBBRAIO 2024
Nel 1989 venne creata la Fundação de Serralves a Porto. Scopo della Fundação era la costruzione di un Museo d’Arte Contemporanea, il cui progetto, nel 1991, fu affidato a Álvaro Siza. Il Museo venne inaugurato nel 1999 e nel 2024 è stata aperta al pubblico una nuova ala, anch’essa progettata da Siza e a lui dedicata. Il Museo di Serralves è l’opera della maturità di Siza e la sua storia, durata 33 anni, viene ripercorsa da Francesco Dal Co all’inizio di «Casabella» 954. Nelle ultime pagine di questo numero di «Casabella» è presentato un altro piccolo museo, la Fondazione Biscozzi-Rimbaud a Lecce, che Fabrizio e Marco Arrigoni hanno costruito in maniera tanto intelligente quanto raffinata. La parte centrale di «Casabella» 954 documenta i modi diversi -nuove edificazioni, recuperi, restauri- e in ambienti altrettanto diversi, nei quali il tema dell’approntamento di spazi per il lavoro terziario viene affrontato nelle città europee: nei centri storici di Amburgo, Londra e Milano da progettisti quali Caruso St John, Lynch Architects e Onsitestudio, da Labics + Topotek 1 alla periferia di Roma, da Botticini + Facchinelli con il recupero di una scuola di formazione professionale progettata da Roberto Menghi per la Pirelli a Milano (Menghi: un architetto “da riscoprire” suggerisce Marco Biagi in questo numero di «Casabella»), da Hinteregger + Tratter per Barth a Bressanone (un curioso esperimento: un luogo di lavoro trattato come una galleria d’arte), da Chipperfield Architects trasformando nella sede di 21 Invest, la finanziaria guidata da Alessandro Benetton, il cinquecentesco Palazzo Ancillotto a Treviso.

Sommario / Summary

Museo / Museum 1Álvaro Siza, Fundação de Serralves
Porto, PortugalMuseu de Arte Contemporânea

Serralves: Siza e il barocco / Serralves: Siza and the Baroque
Francesco Dal Co

Ala Siza del Museu de Arte Contemporânea

30-91
Spazi per il lavoro / Spaces for work

Spazi per il lavoro: interpretazioni europee / Spaces for work: European interpretations

Caruso St John Architects, Lynch Architects, Onsitestudio: nella città europea / in the European city
Federico Tranfa

Caruso St John Architects – Adam Caruso, Peter St John
Großer Burstah
Hamburg, Germany

Lynch Architects – Patrick Lynch
n2 building
Victoria Street, London

Riparare la città / Repairing the city
Giancarlo Floridi

Onsitestudio – Giancarlo Floridi, Angelo Lunati
ED.G.E. – Edifici Garibaldi Executive
Viale Luigi Sturzo, Milano

Labics – Maria Claudia Clemente e Francesco Isidori, Topotek1
Campus Biomedico CuBo
Roma

Uno spazio collettivo / A collective space
Gianpaola Spirito

ARW Botticini+Facchinelli
Testi 223
Milano

Professionismi a confronto / Professional approaches compared
Marco Biagi

Markus Hinteregger, Julian Tratter
Edificio polifunzionale barth
Bressanone

Un luogo di lavoro davvero inusuale / A truly unusual workplace
Marco Mulazzani

David Chipperfield Architects
Palazzo Ancilotto
Treviso

Una volta per tutte / Once and for all
Francesco Dal Co

92-107
Museo / Museum 2

Arrigoni Architetti
Fondazione Biscozzi–Rimbaud
Lecce

Misura, intelligenza, bravura / Measure, intelligence, ability
Francesco Dal Co

108-109
Biblioteca / Books