Emilio Ambasz

Curating a New Nature

89,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty

 

SFOGLIA L’ANTEPRIMA!

Notoriamente etichettato come il padre, il poeta e il profeta dell’architettura verde e un sostenitore dell’idea che qualsiasi progetto in architettura o design deve presentare modi di vivere nuovi o migliori oppure essere considerato immorale, Emilio Ambasz è un pluripremiato architetto, designer industriale e creatore di forme.

Ha inventato motori ad alta efficienza, mobili componibili, lampioni, penne flessibili, valigie espandibili, maniglie ergonomiche, computer da polso, sistemi dentali di igiene e poster 3D.
Ha creato la sedia Vertebra, la prima sedia automatica ed ergonomica al mondo, ora parte delle collezioni permanenti del MoMA e del Met di New York.
In architettura è stato a lungo un pioniere, e ha mantenuto una credenza nell’ambiente, o meglio nell’ecologia più ampia, come fondamento nella visione del mondo.

E’ nel contesto di oggi che il libro considera il lavoro di Emilio Ambasz e le sue principali aree di concentrazione: architettura e design industriale, con l’obiettivo di far luce sulla natura interdisciplinare del lavoro nel suo insieme.

Ha realizzato progetti che hanno raggiunto una fama iconica e hanno sfidato gli altri ad avvicinarsi a nuovi modi di riconciliazione tra architettura e natura, in particolare la Prefectural Hall di Fukuoka, in Giappone, e gli edifici del conservatorio del San Antonio Botanical Garden, oltre alla sua casa unica fuori Siviglia in Spagna.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Emilio Ambasz”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.