EXPERIENCE JOURNAL Vol. 1

On Italy

30,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty
In questo numero: On Italy

The Experience Journal è una nuova impresa di King Kong Studio.

Nella migliore tradizione dei giornali, registra pensieri, opinioni e punti di vista di individui chiave, tra cui artisti, curatori, designer e scrittori. Ogni numero racconta un paese diverso, ogni paese è guardato attraverso gli occhi dei creativi. L’occhio creativo.

L’Experience Journal contiene immagini, profili e articoli creati da creativi che conoscono bene il loro paese. La loro conoscenza della scena artistica attuale ti aiuterà a comprendere le sfide che i paesi devono affrontare nel terzo decennio del 21° secolo e il modo in cui gli artisti utilizzano la loro creatività per elaborare e rappresentare queste sfide. È una pubblicazione che mira a far sperimentare al lettore l’arte del presente in un mondo che sta attraversando un grande cambiamento sociale e politico. L’Experience Journal registra i pensieri e le opinioni dei creativi affermati e di quelli più recenti. Alcune interviste si concentrano sul singolo individuo, altre coinvolgono gruppi. Alcuni articoli esaminano un filone, altri mettono insieme persone provenienti da più campi.
La chiave è una comunicazione efficace tra discipline e professionisti e, in ultima analisi, con spettatori e lettori. Riconosciamo che il rapporto tra arte e vita può essere stretto o distante in qualsiasi paese. L’arte può essere vissuta intensamente in un museo o guardata momentaneamente come un murale in una stazione della metropolitana.
Quindi, ci sono molte situazioni di aut-aut così come possibilità di entrambi/e. Il ruolo che l’arte ha nella società può coinvolgere il potere del denaro aziendale e l’influenza del governo, ma l’arte può anche essere una campagna per la giustizia sociale, l’accettazione e l’uguaglianza.
L’Experience Journal contiene un potente mix di articoli scritti da creativi che hanno qualcosa da dire. Qualcosa di abbastanza importante per continuare a lavorare nonostante tutte le difficoltà presenti nel mondo dell’arte e delle industrie creative. Vengono poste ancora le stesse domande. Chi paga l’arte? Per chi è l’arte? Le persone ne hanno bisogno? A cosa serve?

Abbiamo scelto l’Italia come primo paese da inserire nel The Experience Journal. È un paese con una reputazione globale per la sua arte, il suo design e per il suo stile di vita. Dall’arte alta al cliché, le persone hanno una gamma di immagini mentali ed esperienze personali che possono esistere come istantanee fugaci o emozioni profonde. C’è il triangolo magico di Firenze, Venezia e Roma per l’arte, il centro creativo di Milano e, naturalmente, Napoli che ricorda che il sud del paese non dovrebbe mai essere ignorato. Il rapporto dell’Italia con i suoi artisti moderni è complesso ed è diventato ancora più impegnativo alla luce dei recenti cambiamenti politici. Quindi, in questo primo numero, intendiamo offrirti molteplici esperienze basate sull’esperienza di quegli esperti che possono ampliare le tue conoscenze. E possono farlo nel modo più efficace possibile: attraverso i propri occhi e attraverso la propria arte e creatività. Vogliamo che The Experience Journal serva come documento che monitora un paese in un momento specifico della sua storia. Vogliamo catturare il momento presente, un momento che ovviamente fa riferimento a ciò che è accaduto prima, ma un momento che può anche indicare a tutti noi ciò che ci aspetta.