Frame 142 # Set/Ott 2021

RENOVATION RENAISSANCE

 

19,95

This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty

 

CONTENUTI FRAME 142

Nel numero di settembre/ottobre di Frame, analizziamo i vantaggi – e le trappole – della vendita al dettaglio infusa nel settore dell’ospitalità ed esploriamo come l’unione potrebbe essere spinta ulteriormente.

Segnalazione da
Dalla 17^ Mostra Internazionale di Architettura di Venezia, Leo Gullbring si chiede: perché tutto questo parlare e niente azione? Srishti Mehta considera l’impatto di Covid-19 sull’industria indiana delle costruzioni e sui suoi stakeholder.

Questioni di Design
Piani di riapertura degli uffici di Facebook, Google e Apple. Perché gli hotel cinesi stanno diventando più accoglienti. Come app come Deliveroo e JustEat mettono a dura prova il servizio in camera e i ristoranti in hotel.

In pratica
Ivy Studio sul contrasto alla tavolozza predominante del Canada. Wutopia Lab sull’arricchire l’ordinario attraverso il realismo magico. Jin sulla ridefinizione delle norme sulla progettazione delle vetrine. EcoLogicStudio sull’apprendimento dagli intricati sistemi della natura.

Spazi
Perché gli interni dell’ospitalità sono intonacati di positività. I luoghi di lavoro diventano qualcosa di più. Benvenuti nel rinascimento del restauro. In che modo gli interni possono mantenersi freschi quando le temperature salgono? Il potenziale sottoutilizzato dei negozi cashierless.

Frame Lab: Retail x Hospitality
Il termine “vendita al dettaglio esperienziale” è stato usato molto negli ultimi dieci anni. E nel periodo post-pandemia, una strategia per raggiungerlo ha acquisito nuova rilevanza: il retail all’insegna dell’ospitalità. Sì, l’ospitalità ha sofferto tanto quanto la vendita al dettaglio nel 2020/21, ma è molto più probabile che si riprenda rapidamente quando le persone tornano a socializzare, trascorrere le vacanze, mangiare e bere, fuori dalle loro case.
Per consolidarsi nella categoria del retailtainment con l’escalation dell’e-commerce, i rivenditori la stanno facendo da padroni, invitando i clienti a interagire con loro a un livello più profondo negli spazi fisici. Analizziamo tre approcci alla vendita al dettaglio infusa di ospitalità che differiscono notevolmente nel tempo di permanenza, dall’incontro in entrata e uscita, fino alle esperienze culinarie e ai pernottamenti.

La sfida: oltre il commercio e il caffè
In vista di ogni numero, sfidiamo i designer emergenti a rispondere al tema Frame Lab con un concetto lungimirante. L’ospitalità è in cima alla lista per i rivenditori che desiderano aggiungere un’offerta interessante ai loro punti vendita fisici e rimanere a galla nella scena dello shopping sempre più orientata al digitale. Ma come possono i marchi andare oltre le tipologie familiari per creare esperienze in loco davvero sorprendenti? Abbiamo chiesto a tre studi creativi di condividere le loro idee.

Mercato
Materiali di scarto e stock obsoleti rinascono come nuovi prodotti, design su misura, innovazioni in superficie e altro ancora. Momenti salienti della Design Parade francese. Snøhetta e Saferock sviluppano calcestruzzo a zero emissioni.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Frame 142 # Set/Ott 2021”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.