Outdoor Domesticity

On the Relationships between Trees, Architecture, and Inhabitants

39,00

This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty
This field can't be Empty
Dalla ricerca radicale al design contemporane

La prima parte di questa pubblicazione presenta una raccolta di cinque case esemplari che hanno evidenziato relazioni esplicite con alberi preesistenti. I cinque progetti del Novecento sono: La Casa (B. Rudofsky, 1969), Cottage Caesar (M. Breuer, 1951), Ville La Roche (Le Corbusier & P. ​​Jeanneret, 1923), Villa Pepa (J. Navarro Baldeweg, 1994 ) e Hexenhaus (A. & P. ​​Smithson, 1984-2002). La seconda parte del libro intende contribuire con tre preoccupazioni teoriche per il progetto contemporaneo, quelle che si affermano nel processo, rispetto al tempo, al luogo e alla domesticità all’aperto nelle moderne abitazioni occidentali.

Uno di questi contributi teorici stabilisce che ogni casa situata in un sito trova un posto significativo in congiunzione con gli alberi preesistenti. Il secondo contributo descrive gli effetti in termini di tempo, oltre alle considerazioni spaziali, che gli alberi possono apportare al progetto architettonico. Infine, l’instaurarsi di queste connessioni tra architettura e alberi amplia l’idea di casa: l’albero serve ad attirare l’ambiente circostante all’interno della casa e, di conseguenza, diventa una parte intrinseca della casa stessa.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Outdoor Domesticity”

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.